Participate Translate Blank profile picture
Image for Europa in crisi, siamo al Verde?

Europa in crisi, siamo al Verde?

Published on

Story by

Katha Kloss

Translation by:

Tiziana De Pasquale

Il congresso del gruppo dei Verdi dal 27 al 29 Marzo a Bruxelles è stata l’occasione per i parlamentari venuti dai quattro angoli d’Europa di dire la loro. Che ne è stato del Green New Deal, manifesto con il quale i Verdi lanciano la loro campagna per le europee 2009? Foto.

New deal verde?

A Bruxelles sono in corso gli ultimi preparativi per il 27 marzo. Durante 3 giorni il Parlamento europeo si è colorato di verde.

La crisi apre il congresso

Con il motto «Much done, more to do», Monica Frassoni (Co-presidente del gruppo dei Verdi/ Alleanza Libera Europea, centro sull’immagine), la Segretaria Generale del Gruppo e Pierre Jonkheer, vice-presidente dei Verdi, aprono il dibattito. «La crisi delle banche, dell’economia e del sociale ci ha sorpreso », inizia Jonckheer. La Frassoni invece punta sull’Eurobarometro, che sarà disastroso: «Il problema della partecipazione alle europee ci preoccupa molto».

Eva Lichtenberger (austriaca e deputata europea)

«Si deve guardare con occhio attento alla partecipazione alle europee. Il giornale più prestigioso in Austria ha fatto una campagna denigratoria contro l’Ue. Si attende un livello di scetticismo verso l’Europa che è preoccupante».

Anwar Mir Sattari ( rifugiato iraniano e membro dei Verdi europei; vive in Belgio)

«In Iran il partito dei Verdi è stato vietato. Non si può parlare apertamente di energia nucleare».

Marek Strandberg (Verdi estoni, Eestimaa Rohelised)
L’economista tedesco Sven Giegold

È entrato nel Partito solo lo scorso agosto. Uno dei fondatori di Attac Germania e si si candida alle europee 2009. «È importante sapere in che futuro prenderemo le nostre responsabilità. La gente si chiede quali siano le soluzioni a questa crisi: credo che sia arrivato il momento di pagare la fattura. Bisogna proporre delle soluzioni concrete che vadano a finanziare la nostra politica».

Mayis Guòaòoyer (esponente dei Verdi in Azerbaidjan)

Per la prima volta l’Azerbaidjan ha preso parte ad un congresso dei Verdi europei.

Green New Deal

Un’economia verde contro la crisi, la creazione di impieghi verdi, diritti dell’uomo – questi sono solo alcuni dei punti del manifesto elettorale dei Verdi per le europee – insomma, il Green New Deal. Tra gli altri la lotta comune contro la criminalità organizzata, punto sul quale la Frassoni insiste con fermezza.

Cohn-Bendit : « Non per la Germania, non per la Francia. Per l’Europa!»

«Io non sono il candidato né della Germania né della Francia, ma sono il candidato per l’Europa!», sottolinea Daniel Cohn-Bendit, co-presidente del gruppo, nei suo discorso durante il quale passa, senza difficoltà, dal francese, al tedesco e all’inglese.

Translated from Europawahlen - alles im grünen Bereich?