Participate Translate Blank profile picture
Image for Quartier Général: l’appuntamento dell’Europa attiva

Quartier Général: l’appuntamento dell’Europa attiva

Published on

Story by

Cafébabel

Translation by:

Matteo Guida

latestNetwork

Immaginatevi 2.000 giovani europei motivati e impegnati per il sociale tutti insieme. Immaginatevi di avere libero accesso a conferenze, dibattiti, ateliers, animazioni e addirittura a un concerto. Non è un sogno, è già realtà. Si tratta di 'Quartier Général', il festival dei giovani europei attivi politicamente.

Le generazioni precedenti hanno provato a farci credere che siamo un branco di pigri. Col tempo si è diffuso lo stereotipo dello studente medio con la gobba che passa ore intere a giocare ai videogame, il tutto mentre beve la birra. Persiste ancora oggi l'idea della gioventù bruciata, che comunque sperimenterà sulla propria pelle la disoccupazione e le conseguenze del riscaldamento globale ancor prima d'aver compiuto i 50 anni d'età. A che pro, dunque?

Eppure, che ci crediate o no, esiste un'altra realtà oltre a quella dei cliché. Meno conosciuta, ma più divertente. Alcuni giovani, ad esempio, danno buca ai loro amici il giovedì o il venerdì sera per manifestare e denunciare le mancate azioni politiche nei confronti del clima. A Parigi hanno manifestato venerdì 22 febbraio, accanto a Greta Thunberg, un migliaio di giovani, urlando slogan come " E uno, e due, e tre gradi! E' un crimine contro l'umanità " e " Riscaldate i cuori, non il pianeta ". Il giorno prima, a Bruxelles, hanno manifestato 7.500 giovani, 11.000 la settimana precedente.

Oggi questa parte di gioventù attiva si raggruppa in un unico luogo: il ' Quartier Général '. L'evento organizzato da Animafac, nostri soci, permetterà a 2.000 giovani europei di raggrupparsi per discutere sul tema dell'attivismo. Cluedo Europeo e escape game della solidarietà internazionale: ecco come i giovani europei condivideranno le loro esperienze, i loro progetti e le loro lotte in quanto giovani europei attivi. Questo evento sarà l'occasione giusta, inoltre, per scoprire le innumerevoli organizzazioni studentesche e l'impatto delle loro iniziative. Tutte le attività verteranno su 5 temi: l'ambiente, la lotta contro la discriminazione, la solidarietà internazionale, la cultura e i media, e, infine, la cittadinanza. Ovviamente, Cafébabel sarà presente col suo stand.

E i propri rappresentanti, visto che alcuni giornalisti di Cafébabel parteciperanno alle conferenze. Julia Korbik parlerà del femminismo e, nella fattispecie, del suo bestseller in Germania consacrato a Simone de Beauvoir, Oh Simone!. Katarzyna Piasecka, la ex responsabile della versione polacca, analizzerà la deriva populista nell'Europa dell'Est, specie in Polonia, il suo paese natale. Sarà la scusa perfetta per vedere - o rivedere - il documentario esclusivo sulla Polonia, realizzato per il progetto Borderline, Know Origins, in presenza del nostro team che sarà a vostra disposizione per eventuali domande a termine della visione.

quartiergeneral

Affinché chiunque possa trovare posto, l'evento si svolgerà a Ground Control, una vecchia stazione di 6.000 m² a Parigi. Preparate i biglietti: tutto ciò avrà luogo tra meno di 3 settimane, sabato 16 marzo 2019. E visto che sappiamo che studente impegnato fa rima con studente spellato, l'evento sarà gratuito!

Foto di copertina: © Pagina Facebook ufficiale di Ground Control

Translated from Quartier Général : le rendez-vous de l’Europe engagée