Participate Translate Blank profile picture
Image for Playlist della settimana: il sunshine pop

Playlist della settimana: il sunshine pop

Published on

Translation by:

Lorenzo Bellini

Cultura

Tra tutti i sottogeneri che compongono la musica, il sunshine pop è quello che racchiude meglio di ogni altro la colonna sonora di un'estate. Nato negli Stati Uniti a metà anni Sessanta, questa branca della pop music ha invaso l'Europa, che non si è scomodata troppo per dare la propria risposta ai Beach Boys americani. Una playlist che fa... splash.

Polonia: Czerwone Gitary

Considerato come uno dei gruppi più popolari della storia del rock in PoloniaCzerwone Gitary sarebbero un po' l'equivalente dei Beatles nell'Europa dell'est. La decina di membri che ha composto il gruppo attraverso gli anni della sua esistenza (che continua tuttora) ha cambiato molti generi, ma almeno una volta, nel 1968, "Le chitarre rosse" hanno regalato al loro Paese un colore che non fosse il grigio antracite a cui sono stati spesso associati durante l'epoca comunista.  A colpi di "fiori nei capelli".

Czerwone Gitary Kwiaty we włosach (Fiori nei capelli, trad. it.)

Germania: Beagle Music Ltd

Beagle Music Ltd., è soprattutto un progetto. Un progetto folle portato avanti da due dandy seduttori in un Paese che nel pieno degli anni Ottanta spesso metteva il muso. Holger Julian CoppHanno Harders decidono in effetti di produrre diversi jingle per degli spot so kitsch, tra cui una pubblicità per una marca di gelati, Langnese. «Like ice in the sunshine/I'm melting away on a sunny day». Il pezzo e il videoclip sono inno al sunshine pop e il titolo non tarderà a diventare un vero singolo, in grado di raggiungere il decimo posto nelle classifiche tedesche.

Beagle Music Ltd Langnese Ice Cream

Italia: I Dik Dik

Non ci si annoia davvero mai nella Penisola in piena estate. I Dik Dik (dal nome di una specie di antilope), lo sanno bene e raccolgono i loro principali successi al ritmo di cover e ritornelli. Procol Harum, Rod Stewart et The Mamas and the Papas, celebrità americane del sunshine pop, e una canzone-simbolo, California Dreamin', daranno loro il successo con Sognando California

I Dik Dik Sognando California

Francia e Belgio: Lio

Prima di essere una modella, la moglie di Alain Chamfort e membro della giuria del talent show francese Nouvelle star, Lio, è stata una bambina. Nel 1979, a 16 anni, la giovane belga-portoghese buca lo schermo con Le banana split, composta dal francese Jay Alanski. Canzone da "lolita" tanto insopportabile quanto ricca di doppi sensi, incarna soprattutto un altro versante del sunshine pop: sarà chiamato bubblegum pop, e sdoganerà l'immagine della liceale in gonnellina che fa scoppiare la big bubble appoggiata a un flipper. Altri tempi, altri costumi.

Lio Le Banana Split

Scozia: Belle & Sebastian

Anche se non rientrano esattamente in questo genere, il gruppo scozzese Belle and Sebastian flirta assai con il sunshine pop. La canzone che dà il titolo al loro terzo album ne è un buon esempio e segna una svolta, quasi puritana, nel loro percorso di formazione che venera il twee pop. Ma in verità, l'Arab Strap (la cintura araba, n.d.r.) della canzone apparterebbe alla stessa famiglia di sex toy dell'anello fallico. Vacanzieri, scegliete quello che volete pensare. 

Belle and Sebastian The Boy With The Arab Strap

Translated from Playlist de la semaine : la sunshine pop