Participate Translate Blank profile picture
Image for Mappa della settimana: i francesi in vacanza

Mappa della settimana: i francesi in vacanza

Published on

Translation by:

ROBERTA SCHETTINO

LifestyleL'Europa in una mappa

Ogni anno (ma ancor di più in questa estate 2015) circa un terzo dei francesi scappa dal Paese e dalle proprie spiagge per colonizzare quelle dei vicini europei. Nel nostro caso: Spagna, Portogallo, Grecia, Italia e anche Regno Unito. Abbiamo navigato a vista attraverso la mappa dell'Europa domandando, a coloro che si sono spostati, perché è così bello espatriare durante l'estate.

«Il Portogallo è il fascino desueto delle strade del centro città, con le vecchiette alle finestre e, al tempo stesso, la gioventù onnipresente per strada; sono i graffiti che si mescolano ai vasi di fiori, senza che dia fastidio a nessuno. Qui, la vita è semplice. E non è cara, per di più. A Lisbona mangi bene spendendo tre volte meno [che in Francia], e alloggi in ostelli trendy vintage allo stesso prezzo. Ultimamente, la tendenza è di mescolarsi alla gente. Non solo vivi tra gli abitanti locali, ma affitti un'auto e, come un lisbonese al culmine della calura estiva, attraversi il ponte [sul Tago], e devii verso i chilometri di spiaggia che costeggiano la città. E poi c'è di bello che Lisbona è ancora una città autentica. Il suo carattere semplice e esotico ne fa una meta sorprendente».

Henrique

«Le vacanze sono spesso sinonimo di sole e mare, ma un po' di pioggia non guasta di certo. L'Inghilterra in generale, e Londra in particolare, sono particolarmente apprezzate. E per delle ottime ragioni. Se i monumenti come Buckingham Palace o il London Bridge si piazzano facilmente in cima alle attrazioni preferite, il sud del paese ha molto di più da offrire. Le spiagge della Cornovaglia, sulla costa sud-ovest, la città d'origine romana di Bath e la stravagante Brighton dovrebbero sicuramente rientrare nella vostra lista per le prossime vacanze».

Nicolas

 

«Andiamo in vacanza in Spagna perché ci sentiamo meno in colpa ad approfittare dei prezzi bassi là piuttosto che in Thailandia. E poi ci illudiamo che la lingua sia uguale alla nostra, ma con delle "o" alla fine. Ma andiamo in Spagna soprattutto per rimpinzarci di frittura. Una cosa che la nostra cara gastronomia francese ci nega ingiustamente».

Julia

«Per un francese "vacanze" fa rima necessariamente con "sud", e al sud del nostro sud, cosa abbiamo il piacere di trovare? L'Italia! Un paese che ci permette di sfogare la nostra parte latina, il tutto a contatto con una gastronomia, un paesaggio e una ricchezza culturale che a volte, in segreto, gli invidiamo... Jean Cocteau diceva che l'italiano è un francese felice, e questo si verifica ogni volta che si oltrepassa la frontiera a Menton»

Marc

«Tutto è iniziato qui. Il teatro, la filosofia, la democrazia, i Giochi olimpici, l'architettura classica, la scienza e tanto altro. La Grecia è il nostro patrimonio, la nostra storia comune, la nostra cultura europea. Il clima greco è terapeutico e la cucina dietetica, sana e deliziosa. La Grecia offre una varità di paesaggi unici, dal monte Olimpo alle sue spiagge paradisiache. Tutte le sfumature di blu riunite in un Paese, su una spiaggia. La Grecia è un incrocio tra Europa e Oriente, facendoci sentire sempre come a casa. A parte la bellezza dei paesaggi (incomparabile col resto d'Europa), la frutta, la verdura e i prodotti freschi... la Grecia offre qualcosa di ancor più inestimabile: l'ospitalità, in greco philoxenia, che significa "amore per lo straniero"».

Katerina

Translated from Carte de la semaine : les Frenchies en vacances