Participate Translate Blank profile picture
Image for Peace Babies (E4): Connor e l'eredità punk

Peace Babies (E4): Connor e l'eredità punk

Published on

Peace BabiesIrlanda del Nordlatest

Durante i Troubles, in Irlanda del Nord, il movimento punk è riuscito a creare un sentimento di unione che andava al di là dei confini e del conflitto. Connor, musicista sognatore e rivoluzionario è il nostro quarto Peace Babies. Incontrato nell'ennesimo bar di Befast, ci racconta di come la musica sia stata in grado di unire gli abitanti della città.

Un sabato sera qualsiasi a Belfast ci ritroviamo al National, un pub del centro città, abbastanza in voga. Qui tutti gli espatriati si ritrovano a bere un bicchiere. Sul palco, Connor canta con il suo gruppo canzoni impegnate che fanno ballare il pubblico.

Questo giovane si guadagna da vivere come busker, ovvero, "suonando in strada": «Belfast è sempre stato un posto dove puoi mettere soldi in questo modo. Il live è sempre stato apprezzato e rispettato, anche durante i Troubles. Indubbiamente, le cose sono cambiate, perché prima la gente aveva paura di uscire».

In questo quarto episodio del podcast, Peace Babies, Connor ci parla della cultura punk a Belfast. Per il musicista è la condivisione dell'eredità che lo circonda a contare, invece che l'esatta origine e provenienza. Tra qualche brano e un sacco di aneddoti, rievoca anche le ripercussioni dei Troubles sui giovani. E le gravi conseguenze che gli stessi problemi sociali - dalla depressione, alla formazione di gruppi paramilitari dissidenti - potrebbero avere anche oggi.


Peace Babies è una serie podcast sui giovani che sono cresciuti dopo il periodo dei Troubles in Irlanda del Nord. Trovate tutti gli episodi su Ausha, Deezer, Spotify, Soundcloud, Apple Podcast, e Podcast Addict.

Peace Babies è un podcast bilingue, in francese e inglese. Potete trovare gli episodi sottotitolati in francese sul nostro canale Youtube.

Tutti gli episodi della serie Peace Babies anche qui, nei singoli articoli legati alla serie podcast.

Translated from Peace Process babies #4 Connor et l'héritage punk