Participate Translate Blank profile picture
Image for Borderline: il progetto di Cafébabel che esplora i confini della Polonia

Borderline: il progetto di Cafébabel che esplora i confini della Polonia

Published on

inside cafébabel

Cosa sta succedendo in Polonia? Quando pensiamo a questo paese, spesso pensiamo a riforme controverse e a politiche di destra. Con il nuovo progetto editoriale 'Borderline', Cafébabel vi regalerà un nuovo sguardo sul paese e sui suoi confini. È tempo di cambiare questa visione unilaterale della Polonia, che quest'anno celebrerà i 100 anni di indipendenza.

La Polonia ha fatto molti titoli negli ultimi anni e la maggior parte di loro non è stata positiva. Che si tratti di vietare l'aborto, di controverse riforme giudiziarie, di nuove leggi sui media o politiche restrittive nei confronti dei rifugiati, è chiaro che da quando la Polonia è stata guidata da un governo conservatore di destra, è vista con sospetto dai suoi vicini europei. La Polonia vuole ancora far parte della comunità europea?

Molti giovani europei trovano questo spostamento verso destra, con tutti gli stereotipi che ne derivano (chiesa cattolica, alcolismo, arretratezza), un po' un confine invalicabile.

Borderline, il nuovo progetto editoriale di Cafébabel vuole rompere con questa (recente) visione unilaterale della Polonia. Nell'anniversario dei 100 anni della sua indipendenza, un'equipe di giovani giornalisti andrà sul territorio per raccontare la giovane generazione polacca- le loro visioni sul futuro e il loro rapporto con la storia del loro paese - attraverso reportage multimediali. Queste relazioni saranno transfrontaliere: i giornalisti si concentreranno sulle città di confine e sulla loro relazione con le regioni limitrofe. Questo consentirà una rappresentazione poliedrica e autentica della Polonia e del suo ruolo in Europa. Il progetto si concentrerà sulla gioventù del paese - le loro vite quotidiane, il loro impegno, le loro iniziative e speranze, ma anche le loro preoccupazioni e paure.

Questa primavera, i giornalisti visiteranno otto città di confine della Polonia. Quattro di queste città si trovano sul confine tedesco-polacco, lungo la linea Oder-Neisse: Słubice, Gubin (Guben), Zgorcelec (Görlitz) e Szczecin (Stettino). Le restanti quattro - Danzica, Białystok, Lublino e Katowice - sono finestre per Russia, Bielorussia, Ucraina e Repubblica Ceca / Slovacchia. Due giornalisti di due nazionalità faranno un lavoro di squadra in ognuna di queste città di confine, offrendo una visione a più livelli della Polonia e dell'Europa. Alla fine del progetto, l'idea è quella di mettere insieme le storie e le discussioni raccolte e portarle oltre i confini del paese.

Apriremo a breve una fase di recruitment. Cerchiamo giornalisti e fotografi provenienti dalla Polonia o da altri paesi europei ma che parlino polacco, che vorrebbero dare un nuovo sguardo alla Polonia e vedere quanto "borderline" sia effettivamente questo paese.

--

Borderline è un progetto di Babel International e Babel Deutschland realizzato con il finanziamento di Bundeszentrale für politische Bildung (bpb).

Translated from Neues Reportage-Projekt Borderline: An Polens Grenzen entlang

loading...